OFF.F - Offerta formativa
MIUR
in collaborazione con CINECA
Cerca

Università
Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata"

Classe di laurea
L-30 Scienze e tecnologie fisiche

Nome del corso
Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia

Facoltà del corso
SCIENZE MATEMATICHE FISICHE e NATURALI

Sito del corso
http://www.scienze.uniroma2.it

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-30 Scienze e tecnologie fisiche
I laureati nei corsi di laurea della classe devono:
• possedere un'adeguata conoscenza di base dei diversi settori della fisica classica e moderna;
• possedere familiarità con il metodo scientifico di indagine ed essere in grado di applicarlo nella rappresentazione e nella modellizzazione della realtà fisica e della loro verifica;
• possedere competenze operative e di laboratorio;
• saper comprendere ed utilizzare strumenti matematici ed informatici adeguati;
• possedere capacità nell'utilizzare le più moderne tecnologie;
• possedere capacità di gestire sistemi complessi di misura e di analizzare con metodologia scientifica grandi insiemi di dati;
• essere capaci di operare professionalmente in ambiti definiti di applicazione, quali il supporto scientifico alle attività industriali, mediche, sanitarie e concernenti l'ambiente, il risparmio energetico ed i beni culturali, nonché le varie attività rivolte alla diffusione della cultura scientifica;
• essere in possesso di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
• possedere strumenti e flessibilità per un aggiornamento rapido e continuo al progresso della scienza e della tecnologia;
• essere capaci di lavorare in gruppo, pur operando con definiti gradi di autonomia, e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro;
• essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali negli ambiti delle applicazioni tecnologiche della fisica a livello industriale (per es. elettronica, ottica, informatica, meccanica, acustica, etc.), delle attività di laboratorio e dei servizi relativi, in particolare, alla radioprotezione, al controllo e alla sicurezza ambientale, allo sviluppo e caratterizzazione di materiali, alle telecomunicazioni, ai controlli remoti di sistemi satellitari, e della partecipazione alle attività di enti di ricerca pubblici e privati, e in tutti gli ambiti, anche non scientifici (per es. della economia, della finanza, della sicurezza), in cui siano richieste capacità di analizzare e modellizzare fenomeni anche complessi con metodologia scientifica.

Ai fini indicati, i curricula dei corsi di laurea della classe:
• comprendono in ogni caso attività finalizzate ad acquisire: conoscenze di base dell'algebra, della geometria, del calcolo differenziale e integrale; conoscenze fondamentali della fisica classica, della fisica teorica e della fisica quantistica e delle loro basi matematiche; elementi di chimica; aspetti della fisica moderna, relativi ad esempio all'astronomia e astrofisica, alla fisica nucleare e subnucleare, e alla struttura della materia;
• devono prevedere in ogni caso, fra le attività formative nei diversi settori disciplinari, attività di laboratorio per un congruo numero di crediti, in particolare dedicate alla conoscenza di metodiche sperimentali, alla misura e all'elaborazione dei dati;
• possono prevedere, in relazione ad obiettivi specifici, attività esterne, come tirocini formativi presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori, oltre a soggiorni di studio presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali.
Oltre a curricula con formazione di base maggiormente marcata, possono essere attivati corsi di laurea della classe con curriculum più orientato verso il rapido inserimento nel mondo del lavoro, che diano quindi competenze specifiche per uno sbocco occupazionale nell'ambito, per esempio, delle applicazioni della fisica alla sanità o alla conservazione del patrimonio culturale, nell'ambito della radioprotezione, nell'ambito dell'ottica-optometria, nell'ambito di processi industriali che utilizzano o realizzano sistemi ottici ed optoelettronici, nell'ambito dei processi industriali di produzione ed analisidei materiali, nella gestione di apparecchiature tecnologicamente avanzate, etc..

Sintesi della consultazione con le organizzazioni rappresentative a livello locale della produzione, servizi, professioni
Riprendendo i contatti avuti a suo tempo per l'attivazione del corso di laurea in FAM nell'ambito della legge 509/99, abbiamo sottoposto la proposta di trasformazione di tale corso alla Areonautica Militare, che ha manifestato interesse e apprezzamento per tale iniziativa, con particolare riguardo agli sbocchi occupazionali.

La consultazione si e' chiusa in data 16/01/2008.
Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo
Il corso di studio è volto a fornire una buona preparazione di base di Fisica dell'Atmosfera e Meteorologia. A questo fine viene anche fornita una buona conoscenza della Matematica e della Fisica con particolare riferimento alla Fluidodinamica. Entrando nel dettaglio, il corso è organizzato in modo da provvedere :


• Conoscenza matematica di base (calcolo e geometria), dei metodi matematici per la fisica, dell'analisi numerica
• Conoscenza della fisica di base classica: meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, ottica, relatività, fenomeni ondulatori.
• Conoscenza di base della fluidodinamica.
• Conoscenza degli elementi di base della meccanica quantistica.
• Conoscenza di elementi di meteorologia: meteorologia dinamica, fisica dell'atmosfera, climatologia, meteorologia sinottica.
• Conoscenza degli elementi di base della fisica moderna (fisica atomica e molecolare, dello stato solido).
• Possibilità di approfondire tematiche specifiche di fisica da una lista (attraverso gli esami a scelta) comprendente fra altri biofisica, astrofisica, meteorologia.
• Esperienza diretta delle tecniche di laboratorio e delle tecniche informatiche di calcolo.


Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i Descrittori europei del titolo di studio
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
I laureati devono avere una buona comprensione delle più importanti teorie della fisica e una discreta conoscenza dei fenomeni che caratterizzano la dinamica dell'atmosfera e del clima terrestre.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
I laureati devono essere in grado di identificare gli elementi essenziali di un problema fisico semplice e saperlo modellizzare, effettuando le approssimazioni necessarie. Devono essere in grado di comprendere e utilizzare metodi matematici analitici e numerici adeguati alle tematiche fisiche affrontate.
Devono essere in grado di determinare la situazione meteorologica e la sua probabile evoluzione, valutare gli ordini di grandezza delle variabili che costituiscono il fenomeno e darne una interpretazione fisica.
Autonomia di giudizio (making judgements)
I laureati devono essere in grado di fare ricerche bibliografiche autonome utilizzando libri di contenuto fisico e tecnico, sviluppando anche una familiarità con le riviste scientifiche di settore. Essere in grado di utilizzare per la ricerca scientifica gli archivi elettronici disponibili sul WEB, in particolare per le variabili meteorologiche analizzate e previste dai centri di servizio.
Abilità comunicative (communication skills)
I laureati devono essere in grado di presentare la propria ricerca o i risultati di una ricerca bibliografica ad un pubblico sia di specialisti che di profani. A tal fine e' importante avere una conoscenza dell'inglese sufficiente per la comprensione di testi scientifici, attraverso la partecipazione a corsi di inglese specifici per la Facoltà di Scienze.
Capacità di apprendimento (learning skills)
I laureati devono aver acquisito una comprensione della natura e dei modi della ricerca in fisica dell'atmosfera e meteorologia, cosi' da essere in grado di affrontare nuovi campi attraverso uno studio autonomo.

Conoscenze richieste per l'accesso
Prerequisiti necessari per iniziare regolarmente gli studi sono l'avere adeguate conoscenze di base nel campo della Matematica, a livello di scuola secondaria.
La struttura didattica fornisce agli studenti che intendono iscriversi una valutazione delle proprie conoscenze di base in Matematica attraverso un test. Gli studenti che presentano gravi lacune in Matematica dovranno colmarle frequentando prima dell'inizio delle lezioni un apposito corso di matematica di base.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale consiste nella preparazione e discussione di un breve relazione scritta, su un argomento attuale di ricerca, nel campo della meteorologia e della Fisica dell'Atmosfera proposto dal relatore, nel settore prescelto dallo studente. La discussione avviene in seduta pubblica davanti ad una commissione di docenti che esprime la valutazione complessiva in centodecimi, eventualmente anche con la lode.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati
Accesso senza debiti ad almeno un corso di Laurea Specialistica.
• Accesso a professioni tecniche in organizzazioni governative o settori privati (protezione civile, ministero ambiente, APAT e ARPA regionali, industrie private che si occupano di ambiente e monitoraggio, industrie private che si occupano di sensoristica ambientale) a livelli decisionali intermedi
• Assistenti tecnici
• Impieghi nel settore delle scienze e tecnologie informatiche
• Posizioni di lavoro in compagnie assicurative e bancarie (software, sviluppo, assistenti alla progettazione)
• insegnante in organizzazioni private
Il corso prepara alle professioni di
Professione
Tecnici del controllo ambientale - (3.1.5.3)
Tecnici fisici - (3.1.1.1)

Massimo numero di crediti riconoscibili (DM 16/3/2007 Art 4) 30
(Crediti riconoscibili sulla base di conoscenze e abilità professionali certificate individualmente, nonché altre conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello post-secondario alla cui progettazione e realizzazione l'università abbia concorso)


Sede del corso: ROMA (Via della Ricerca Scientifica 1 00133 )
Organizzazione della didattica semestrale
Modalità di svolgimento degli insegnamenti Convenzionale
Data di inizio dell'attività didattica 01/10/2010
Utenza sostenibile75


Docenti di riferimento


ROMA
  • prof. BENZI Roberto (FIS/02)
  • prof. BIFERALE Luca (FIS/02)
  • prof. D'ANGELO Annalisa (FIS/04)
  • prof. DEL MORO Dario (FIS/06)
  • prof. FRANCINI Roberto (FIS/03)
  • prof. LAPI Andrea (FIS/05)
  • prof. MARRA Rossana (MAT/07)
  • prof. SBRAGAGLIA Mauro (FIS/02)


Tutor disponibili per gli studenti
  • prof. BALZAROTTI Adalberto
  • prof. BENZI Roberto
  • prof. BIFERALE Luca
  • prof. CHIARADIA Pietro
  • prof. CIRILLO Matteo
  • prof. MESSI Roberto
  • prof. NARICI Livio
  • prof. SBRAGAGLIA Mauro
  • prof. PRADISI Gianfranco
  • prof. BONANNI Beatrice
  • prof. CAMARRI Paolo
  • prof. CASTRUCCI Paola
  • prof. CIANCHI Alessandro
  • prof. DE DIVITIIS Giulia Maria
  • prof. DE GASPERIS Giancarlo


Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)No
Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)No


Insegnamenti del corso


Attività di base

ambito disciplinaresettoreDocentiCFU
Discipline matematiche e informatiche MAT/05 Analisi matematica
INF/01 Informatica
MAT/03 Geometria
37
12
22
27
Discipline chimiche CHIM/03 Chimica generale ed inorganica
8
7
Discipline fisiche FIS/01 Fisica sperimentale
29
25
Totale Attività di Base: 59




Attività caratterizzanti

ambito disciplinaresettoreDocentiCFU
Sperimentale e applicativo FIS/01 Fisica sperimentale
29
24
Teorico e dei fondamenti della Fisica FIS/02 Fisica teorica modelli e metodi matematici
9
32
Astrofisico, geofisico e spaziale FIS/06 Fisica per il sistema terra e per il mezzo circumterrestre

27
Totale Attività Caratterizzanti83




Attività affini

ambito disciplinaresettoreDocentiCFU
Attività formative affini o integrative MAT/07 Fisica matematica
MAT/06 Probabilita' e statistica matematica
MAT/05 Analisi matematica
MAT/03 Geometria
MAT/02 Algebra
ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni
INF/01 Informatica
FIS/07 Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
FIS/06 Fisica per il sistema terra e per il mezzo circumterrestre
FIS/05 Astronomia e astrofisica
FIS/04 Fisica nucleare e subnucleare
FIS/03 Fisica della materia
FIS/02 Fisica teorica modelli e metodi matematici
FIS/01 Fisica sperimentale
CHIM/06 Chimica organica
CHIM/03 Chimica generale ed inorganica
CHIM/02 Chimica fisica
BIO/18 Genetica
BIO/13 Biologia applicata
BIO/10 Biochimica
12
9
37
22
4
18
12
8

15
8
31
9
29
6
8
11
12
8
27
18
Totale Attività Affini18



Altre attività

CFU
A scelta dello studente12
Per la prova finale4
Per la conoscenza di almeno una lingua straniera3
Ulteriori conoscenze linguistiche1
Tirocini formativi e di orientamento0-2
Totale Altre Attività20



TOTALE CREDITI180