Cerca Università

Ministero Università e Ricerca

| salta alla ricerca| salta al menu di navigazione|'
Cerca ancora

GIURISPRUDENZA


Università
Università degli Studi ROMA TRE

Classe di laurea
LMG/01 Classe delle lauree magistrali in giurisprudenza

Facoltà del corso
GIURISPRUDENZA

Sito del corso
http://
Sito del corso
http://www.giur.uniroma3.it

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LMG/01 Classe delle lauree magistrali in giurisprudenza
I laureati dei corsi della classe di laurea devono:
- aver conseguito elementi di approfondimento della cultura giuridica di base nazionale ed europea, anche con tecniche e metodologie casistiche, in rapporto a tematiche utili alla comprensione e alla valutazione di principi o istituti del diritto positivo
- aver conseguito approfondimenti di conoscenze storiche che consentano di valutare gli istituti del diritto positivo anche nella prospettiva dell’evoluzione storica degli stessi
- possedere capacità di produrre testi giuridici (normativi e/o negoziali e/o processuali) chiari, pertinenti ed efficaci in rapporto ai contesti di impiego, ben argomentati, anche con l’uso di strumenti informatici
- possedere in modo approfondito le capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica (rapportando fatti a fattispecie), di comprensione, di rappresentazione, di valutazione e di consapevolezza per affrontare problemi interpretativi ed applicativi del diritto
- possedere in modo approfondito gli strumenti di base per l’aggiornamento delle proprie competenze.
I laureati dei corsi della classe, oltre ad indirizzarsi alle professioni legali ed alla magistratura, potranno svolgere attività ed essere impiegati, in riferimento a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell’informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazione internazionali in cui le capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rivelano feconde anche al di fuori delle conoscenze contenutistiche settoriali.
Ai fini indicati, i curricula dei corsi di laurea:
- attuano la completezza della formazione sia di base sia caratterizzante assumendo discipline da ciascuno dei settori scientifico-disciplinari di cui in tabella, ed attuano la coerenza complessiva della formazione orientando i contenuti in rapporto agli obiettivi formativi della classe; al tal fine, in particolare, utilizzeranno le discipline previste negli ambiti di materie affini e integrative per la predisposizione di indirizzi e/o piani di studio coerenti per la formazione dei diversi settori professionali cui la laurea dà accesso;
- assicurano la coerenza ad un progetto formativo che sviluppi i profili tecnici e metodologici idonei a contrastare la rapida obsolescenza, nonché a garantire una consistente fecondità, delle conoscenze e competenze acquisite
- assicurano, per consentirne la loro utilizzazione nei corsi di formazione post-laurea per le professioni legali, mediante appositi insegnamenti caratterizzati da appropriate metodologie, l’acquisizione di adeguate conoscenze e consapevolezza:
a. degli aspetti istituzionali ed organizzativi degli ordinamenti giudiziari
b. della deontologia professionale, della logica ed argomentazione giuridica e forense, della sociologia giuridica, dell’informatica giuridica
c. del linguaggio giuridico di almeno una lingua straniera.
Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo
I laureati dei corsi della classe di laurea devono:
- aver conseguito elementi di approfondimento della cultura giuridica di base nazionale ed europea, anche con tecniche e metodologie casistiche, in rapporto a tematiche utili alla comprensione e alla valutazione di principi o istituti del diritto positivo
- aver conseguito approfondimenti di conoscenze storiche che consentano di valutare gli istituti del diritto positivo anche nella prospettiva dell'evoluzione storica degli stessi
- possedere capacità di produrre testi giuridici (normativi e/o negoziali e/o processuali) chiari, pertinenti ed efficaci in rapporto ai contesti di impiego, ben argomentati, anche con l'uso di strumenti informatici
- possedere in modo approfondito le capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica (rapportando fatti a fattispecie), di comprensione, di rappresentazione, di valutazione e di consapevolezza per affrontare problemi interpretativi ed applicativi del diritto
- possedere in modo approfondito gli strumenti di base per l'aggiornamento delle proprie competenze.
I laureati dei corsi della classe, oltre ad indirizzarsi alle professioni legali ed alla magistratura, potranno svolgere attività ed essere impiegati, in riferimento a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell'informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazione internazionali in cui le capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rivelano feconde anche al di fuori delle conoscenze contenutistiche settoriali.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale consiste in un elaborato critico di ricerca.


Sede del corso: ROMA (Via Ostiense 163 00154 ROMA )
Organizzazione della didattica semestrale
Modalità di svolgimento degli insegnamenti Convenzionale
Data di inizio dell'attività didattica 01/10/2012
Utenza sostenibile1000


Docenti di riferimento
ROMA
  • prof. GINEBRI Sergio (SECS-P/01)
  • prof. GRISI Giuseppe (IUS/01)
  • prof. LOTTINI Micaela (IUS/10)
  • prof. ZENO ZENCOVICH Vincenzo (IUS/02)


Tutor disponibili per gli studenti
  • NAPPI Giacomo
  • REALI Luca
  • MAGLIOCCA Fiammetta
  • MONDI Eleonora
  • BIFERALI Giorgia
  • PANUCCI Giorgio
  • SPURI Daniele
  • LUCIANI Giulio
  • APERIO BELLA Flaminia
  • FIORELLI Giulia
  • GAMBARDELLA Simone
  • LEONI Annalaura


Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)No
Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)Si - N° di posti: 1000
Requisiti per la programmazione locale
- Sono presenti sistemi informatici e tecnologici
- Sono presenti posti di studio personalizzati




Attività di base

ambito disciplinaresettoreDocentiCFU
Costituzionalistico IUS/11 Diritto canonico e diritto ecclesiastico
IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico
IUS/08 Diritto costituzionale
2
10
6
18
Filosofico-giuridico IUS/20 Filosofia del diritto
4
15
Privatistico IUS/01 Diritto privato
16
25
Storico-giuridico IUS/19 Storia del diritto medievale e moderno
IUS/18 Diritto romano e diritti dell'antichita'
5
8
28
Totale Attività di Base: 86




Attività caratterizzanti

ambito disciplinaresettoreDocentiCFU
Amministrativistico IUS/10 Diritto amministrativo
11
18
Commercialistico IUS/06 Diritto della navigazione
IUS/04 Diritto commerciale

9
15
Comparatistico IUS/21 Diritto pubblico comparato
IUS/02 Diritto privato comparato
2
8
9
Comunitaristico IUS/14 Diritto dell'unione europea
4
9
Economico e pubblicistico SECS-S/01 Statistica
SECS-P/07 Economia aziendale
SECS-P/03 Scienza delle finanze
SECS-P/02 Politica economica
SECS-P/01 Economia politica
IUS/12 Diritto tributario
12
16
10
15
20
3
15
Internazionalistico IUS/13 Diritto internazionale
7
9
Laburistico IUS/07 Diritto del lavoro
6
12
Penalistico IUS/17 Diritto penale
6
15
Processualcivilistico IUS/15 Diritto processuale civile
6
14
Processualpenalistico IUS/16 Diritto processuale penale
2
14
Totale Attività Caratterizzanti130




attività di sede e altre (solo settori)



ambito disciplinaresettoreDocentiCFU
Attività formative affini o integrative SECS-S/01 Statistica
SECS-P/07 Economia aziendale
SECS-P/03 Scienza delle finanze
SECS-P/02 Politica economica
SECS-P/01 Economia politica
IUS/17 Diritto penale
IUS/15 Diritto processuale civile
IUS/12 Diritto tributario
IUS/11 Diritto canonico e diritto ecclesiastico
IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico
IUS/08 Diritto costituzionale
IUS/04 Diritto commerciale
IUS/01 Diritto privato
12
16
10
15
20
6
6
3
2
10
6
9
16
29
attività di sede e altre

CFU
A scelta dello studente28
Per la prova finale19
Per la conoscenza di almeno una lingua straniera4
Ulteriori attività formative (art.10, comma 5, lettera d)4
Totale Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli
di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare
84



TOTALE CREDITI300


Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
in collaborazione con CINECA